Bevi con la testa – Strada del Sociale

Clelia Parisi, regista siciliana , della quale stiamo seguendo nei vari articoli, il suo percorso formativo e professionale, ha sempre sentito il cinema, e ciò che ruota attorno alla comunicazione per immagini, come una possibilità di raccontare e far conoscere, di osare con la creatività, ma anche di poter veicolare messaggi sociali, uno di questi, la tematica dell’alcolismo.

Qualche anno fa, arriva la proposta dal Comune di Santa Ninfa con sindaco Giuseppe Lombardino, e l’ASP di Trapani, insieme all’Associazione Zenzero e Tulipani, sostenuti dall’ Assessorato alla Sanità Siciliana, di girare uno spot che riguardi la tematica sopra citata.

La regista scrive lo spot BEVI CON LA TESTA che gira a Santa Ninfa, coinvolgendo gli abitanti del luogo. “Lo spot” ci tiene a sottolineare Clelia “non ha l’intento di vietare l’uso di alcolici, ma vuole invitare tutte le persone, a non abusare, a saper usare la testa davanti all’alcool per non distruggerci”

La situazione dello spot riprende un po’ la tipica festa, dove tutti ballano e si divertono, il protagonista Antonio Bruno, cantante di Nicolosi, e anche interprete del pezzo musicale dello spot “come una Sirena”, cerca di conquistare una ragazza, sul set, Valentina Bilà, con una bottiglia di alcool, offrendole da bere, trovando però davanti a sé, un muro, lei BEVE CON LA TESTA, e così, con grande sorpresa di tutti, butta il contenuto della bottiglia sopra la sua testa!

bevi con la testa

Uno spot che con simpatia e una risata, vuole portare ad una semplice riflessione: non serve essere chi non siamo per conquistare qualcuno, basta un po’ di testa per non farsi del male.

Nel cast dello spot anche Beppe Schillaci, grande speaker radiofonico siciliano.

Si può parlare di tematiche etiche anche facendo sorridere e con un linguaggio meno catastrofico“conclude la regista.

Bevi con la testa, regia di Clelia Parisi